Progetto "Le fonti della Storia" - Martinetti News - Liceo Piero Martinetti Caluso

Vai ai contenuti

Menu principale:

Progetto "Le fonti della Storia"

Pubblicato da Cristina Crovella in Progetti · 21/6/2015 17:38:00
UN VIAGGIO D’ISTRUZIONE PER NON DIMENTICARE

L’Istituto “Piero Martinetti” di Caluso ha attuato durante quest’anno scolastico un importante e significativo Progetto di Storia contemporanea per creare “memoria storica e civile” in merito alla realtà concentrazionaria nazista.

Il Progetto si configura come un Progetto pilota per le classi del Triennio del Liceo Scientifico Scienze Applicate ed è stato realizzato dalle prof.sse Maria Teresa Binello , Emanuela Oria e Francesca Foti , con la collaborazione storica della prof.ssa Elisabetta Massera.
Si è voluto ricordare, a settant’anni dalla conclusione della Seconda Guerra Mondiale, un momento fortemente significativo della storia europea del ‘900 quale è stata la realtà concentrazionaria nazista e la deportazione nazista dall’Italia.
Il Progetto “Le fonti della Storia” prevede l’analisi di testi storiografici, di memorialistica e di letteratura in previsione alla visita ai luoghi della deportazione nazista dall’Italia, nello specifico Bolzano , Mauthausen e Hinterbrul-Vienna.

Il Progetto si articola in due momenti fondamentali: innanzitutto varie lezioni di storia contemporanea per conoscere in modo approfondito quali siano state le caratteristiche generali del sistema concentrazionario nazista; in un secondo momento il viaggio d’istruzione ai luoghi simbolo quali il Campo di transito di Bolzano, il Campo di concentramento di Mauthausen e poi la città di Vienna.

Le lezioni preparatorie al viaggio d’istruzione e gli interventi storici in loco sono a cura della prof.ssa Elisabetta Massera, che da anni si occupa di tali argomenti e collabora con l’importante Fondazione Camis De Fonseca di Torino.

Il Progetto si è rivelato un’esperienza particolarmente significativa per i 62 studenti coinvolti, poiché ha permesso loro di visitare i luoghi che sono stati teatro dell’orrore della deportazione nazista, potendo così rendersi conto di un fatto storico importantissimo: i luoghi possono essere ancora oggi, e per molto tempo ancora, testimonianza viva del passato.




Voto: 5.0/5
Torna ai contenuti | Torna al menu