ANDIAMO A TEATRO - Martinetti News - Liceo Piero Martinetti Caluso

Vai ai contenuti

Menu principale:

ANDIAMO A TEATRO

Pubblicato da M.T.Binello in Eventi · 20/2/2013 21:43:13

Anche quest’anno l’I.I.S. “Martinetti” ha organizzato alcuni spettacoli teatrali rivolti alle classi dell’istituto, cercando di coniugare qualità artistica, pregnanza tematica e contenimento dei costi. Le attività sono state, o saranno nelle prossime settimane, condotte da gruppi che da anni lavorano con questa scuola, ma si è anche lasciato spazio a novità sicuramente promettenti.
Le classi prime hanno assistito al monologo “I vecchi vagoni”, a cura del gruppo torinese C.A.S.T, nel quale Franco Carapelle ha affrontato, con un taglio comico, lo spinoso tema del bullismo sul quale ha lavorato con alcuni detenuti delle Vallette di Torino.
Per le classi seconde è prevista la lezione -concerto sull’Italia attraverso le canzoni di Lucio Battisti, secondo la collaudata  formula di divulgazione storico-sociale operata da Le voci del tempo, gruppo eporediese guidato da Marco Peroni.
Le classi terze hanno invece fruito dello spettacolo “Un altro di tutto”, lavoro sulla diversità che il gruppo romano Schegge di cotone di Elisa Capo ha costruito svolgendo laboratori in varie scuole italiane tra cui la nostra.
Per le classi quarte è in previsione l’ormai collaudata rappresentazione de “Il malato immaginario” di Moliere, che la Piccola Compagnia della Magnolia di Torino recita con successo da anni e che si integra con il programma di letteratura svolto dalle classi quarte.
Le classi quinte infine, assisteranno alla lettura drammatizzata “Le stanze del cuore”, a cura del Teatro degli Acerbi di Asti, compagnia molto attenta ai temi della Seconda Guerra Mondiale, della Resistenza e della deportazione, cui anche questo spettacolo è dedicato.

Sono poi stati organizzati altri tre spettacoli, ai quali hanno aderito, come scelta extra, solo alcuni docenti. Le compagnie che li hanno proposti vengono tutte dall’area del chivassese:
- il Faber Teater ha messo in scena “Le bambine di Terezin”, affrontando il dramma della deportazione dei bambini nei lager nazisti
- Teatro a canone di Luca Vonella ha portato a scuola “Orazio – vite nude”, lavoro sul disagio mentale e sui diversi approcci con cui l’ha affrontato la psichiatria italiana, cui hanno aderito le Quarte e le Quinte dell’indirizzo Biosanitario
- Infine, Alloglossoi di Pino Potenza, per la prima volta nella nostra scuola, con “Manzoni o dei padri della patria” farà un excursus sulla forza comunicativa della lingua italiana, da Manzoni a Franco Battiato





Voto: 0.0/5
Torna ai contenuti | Torna al menu